Sabato 25 giugno 2016 nella Sala Scarlatti del Conservatorio di Napoli Omaggio a Roberto De Simone

Sabato 25 giugno, alle ore 17.00, nella Sala Scarlatti del Conservatorio di Napoli, a conclusione del Convegno Musicians in the Mediterranean: Narratives of Movement (ICTM Study Group “Mediterranean Music Studies” – IMS International Musicological Society), un evento speciale è stato proposto dai responsabili degli enti organizzatori, Elsa Evangelista, Direttore del Conservatorio San Pietro a Majella di Napoli, Elda Morlicchio, Rettrice dell’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Adriano Rossi, Presidente di ISMEO – Internationale Association for Mediterranean and Oriental Studies, Ruth Davis, Presidente della International Council for Traditional Music e Dinko Fabris, Presidente della International Musicological Society.
Si tratta dell’incontro La metamorfosi della tradizione Omaggio a Roberto De Simone nel quarantesimo anniversario de La Gatta Cenerentola, una conversazione con Alessandro Pagliara.
Per l’occasione Raffaello Converso e Franco Ponzo eseguiranno la villanella “La morte di Mariteto” di Costanzo Festa del 1537, rielaborata dal Maestro De Simone.

Ingresso libero

Convegno Internazionale di Studi

Università L’Orientale di Napoli e Conservatorio San Pietro a Majella
Musicians in the Mediterranean: Narratives of Movement / Musicisti del Mediterraneo: 21-26 giugno 2016

da martedì 21 giugno a sabato 25 giugno si svolgerà il Convegno Internazionale di Studi “Musicians in the Mediterranean: Narratives of Movement: Musicisti del Mediterraneo: Narrazioni di Movimento”, organizzato dal Conservatorio San Pietro a Majella Di Napoli e dall’Università l’Orientale di Napoli.

Per la prima volta il gruppo di studio sulla musica del Mediterraneo Mediterranean Music Studies sorto in seno all’ International Council for Traditional Music (ICTM) e presieduto da Ruth Davis (Università di Cambridge) tiene a Napoli (21-26 giugno 2016) il suo primo convegno insieme alla International Musicological Society (IMS) che raccoglie i musicologi storici di tutto il mondo sotto la presidenza dell’italiano Dinko Fabris.

Il Convegno – che si preannuncia di grandissima rilevanza scientifica internazionale – vedrà la partecipazione di più di sessanta studiosi provenienti da università e centri di ricerca del Nord Africa, Americhe ed Europa che illustreranno e discuteranno ricerche sul tema Musicians in the Mediterranean: Narratives of Movements, ovvero la musica come narrativa e i musicisti come narratori di movimenti, migrazioni di persone, culture e civiltà attraverso il tempo e lo spazio.

Scrivi un Commento


Powerd by Luigi Marrazzo